Lo stress è il modo in cui il nostro corpo reagisce alla pressione di situazioni difficili o scomode e può causare una reazione fisica, mentale o emotiva. Lo stress occasionale è una reazione normale quando siamo sopraffatti dal lavoro, dalla scuola, dalla casa, dalle feste, dallo shopping o dalle complicazioni generali della nostra vita quotidiana.

Ci sono anche molti modi per gestire questo stress occasionale. Esercizio, meditazione, buona alimentazione e sonno riposante sono alcuni dei metodi principali. Questi metodi tradizionali sono utili ogni volta che ti senti sopraffatto, ma se stai cercando un supporto extra, il CBD per lo stress occasionale è una grande opzione.

Continuate a leggere per saperne di più su come il CBD può aiutare con lo stress occasionale:

Cos’è il CBD?

CBD sta per cannabidiolo, uno dei tanti composti attivi presenti nella pianta di canapa. Il CBD derivato dalla canapa contiene una piccola quantità di THC (meno dello 0,2%), ma è considerato non intossicante.

Il CBD ha dimostrato di sostenere un senso di calma per la concentrazione, gestire lo stress quotidiano, sostenere il recupero sano dall’infiammazione indotta dall’esercizio, mantenere cicli di sonno sani e l’ansia occasionale. Il CBD si trova spesso in prodotti come oli, caramelle CBD, capsule.

Qual è la differenza tra CBD e marijuana?

Mentre il CBD e la marijuana provengono entrambi dalle foglie e dai fiori della pianta di cannabis, c’è una grande differenza: il THC. Le iniziali stanno per tetraidrocannabinolo, che è il cannabinoide responsabile dello sballo nella marijuana. Alcune varietà di marijuana contengono tra il 17% e il 28% di THC. Ma la canapa deve contenere meno dello 0,2% di THC, che non è sufficiente a causare intossicazione. I produttori di canapa autorizzati devono seguire regolamenti rigorosi e sottoporsi a test approfonditi per garantire che il prodotto rimanga sicuro e conforme.

Come influisce lo stress sul corpo?

Si potrebbe pensare che lo stress colpisca solo il cervello, mentre ci si destreggia tra le priorità e le richieste della vita. Tuttavia, lo stress può influenzare molte parti del corpo e contribuire a problemi di salute a lungo termine, tra cui problemi digestivi, mal di testa, disturbi del sonno e altri sintomi.

Quando il tuo cervello percepisce che sei stressato, reagisce. L’ipotalamo – una piccola area del cervello responsabile di molte funzioni di regolazione – attiva gli “ormoni dello stress” adrenalina e cortisolo. L’adrenalina aumenta la frequenza cardiaca e l’assunzione immediata di energia, mentre il cortisolo aumenta gli zuccheri nel sangue e li indirizza alle funzioni essenziali. Questi sono gli ormoni del “volo o lotta” necessari quando, per esempio, si deve scappare da una tigre nella giungla.

Il problema è che quando il tuo corpo percepisce che devi scappare da una tigre diverse volte al giorno, senti più adrenalina e cortisolo di quello che ti fa bene. Gli effetti a lungo termine possono aumentare il rischio di mal di testa, problemi digestivi, aumento di peso, disturbi del sonno, malattie cardiache, problemi di memoria e concentrazione, ansia e depressione.

Come aiuta il CBD contro lo stress?

C’è una differenza tra lo stress cronico e lo stress occasionale. Lo stress cronico è uno stress a lungo termine e irrisolto che porta a sintomi continui e a una funzione cerebrale potenzialmente alterata. Lo stress occasionale è uno stress a breve termine, causato da una situazione specifica che poi si risolve. Il CBD può aiutare con i fattori di stress quotidiani e fornire un senso di calma per concentrarsi quando lo stress occasionale si presenta.

Anche se l’ansia e lo stress sono due condizioni diverse e si manifestano nel corpo in modi diversi, sono correlati in termini di come il corpo cerca di affrontarli e negli effetti negativi che possono avere nel tempo.