Come in ogni altro paese del mondo, le imprese devono registrarsi con lo stato giuridico appropriato per vendere merci. Il CBD Svizzera è considerato un prodotto del tabacco.

Legalità del CBD in Svizzera

Tutte le attività economiche devono essere dichiarate e le tasse appropriate pagate alla fine dell’anno fiscale. Poiché il CBD è legale, non è necessario vendere prodotti di cannabis in Svizzera per avere una licenza specifica per il CBD. Come detto prima, questo è un prodotto che può essere acquistato solo da persone con più di 18 anni. Ciò significa che sono necessari tutti i permessi relativi a questo tipo di attività, come un negozio di tabacco.

A seconda della categoria del prodotto, ci sono tasse specifiche. Per esempio, tutti i prodotti CBD per fumare sono soggetti alla tassa sul tabacco. Inoltre, la linea guida più importante è quella di rispettare la soglia dell’1% di THC. Si applica dalla produzione alla distribuzione, dalla vendita al dettaglio all’importazione. Le piante e i prodotti di cannabis che non superano questa soglia possono essere importati e venduti in Svizzera. Per le esportazioni, le regole cambieranno perché altri paesi hanno percentuali di soglia diverse. La maggior parte dei paesi/regioni europei accetta prodotti CBD con un massimo di THC dello 0,2%. In sintesi, il mercato è abbastanza libero e aperto. Questo è un altro punto positivo dell’azienda.

CBD Svizzera: il settore in evoluzione diventerà più forte

Il più grande mercato per il CBD e la canapa è negli Stati Uniti. Questo mercato del CBD dovrebbe raggiungere i 591 dollari entro la fine del 2021. Le previsioni mostrano che entro la fine del 2022, il valore dell’industria statunitense del CBD raggiungerà i 2,1 miliardi di dollari. Dal 2016, questo numero è aumentato del 700%. Il quartiere centrale degli affari del CBD svizzero è ancora molto giovane. L’anno del suo inizio è stato il 2017, quando il settore è stato valutato a circa 60 milioni di franchi svizzeri (59,5 milioni di dollari).

La domanda di CBD in Svizzera è in aumento. L’industria dovrebbe crescere a un tasso annuo del 39%. Entro il 2027, questa cifra dovrebbe raggiungere 320 milioni di franchi svizzeri (318 dollari). Se seguiamo queste stime, la Svizzera raggiungerà 83 milioni di franchi svizzeri entro la fine del 2018. La popolazione degli Stati Uniti è di circa 328 milioni. La popolazione della Svizzera è di 8,4 milioni di persone. Se stai contando, la spesa media della CBD svizzera è cinque volte quella del 2018. Questo è particolarmente interessante in uno dei paesi più ricchi del mondo. Le industrie della cannabis e del CBD sono in forte crescita in Svizzera e si prevede che continueranno a farlo.

Spedizione di CBD dalla Svizzera alla Germania o all’Europa

Finché il luogo di trasporto considera il cannabidiolo legale nel paese, è legale trasportare CBD dalla Svizzera al resto d’Europa. Come già detto, l’azienda deve verificare il contenuto di THC dei prodotti spediti. Nella maggior parte dei paesi europei, solo lo 0,2% di THC è legale. Quindi, come azienda, puoi inviare prodotti contenenti meno dello 0,2% di THC ad altri paesi/regioni europei.

Tuttavia, poiché la Svizzera è al di fuori dell’Unione europea, a volte continua a spedire merci verso i paesi europei fino a quando l’imposta sul valore aggiunto non viene dedotta. Tuttavia, poiché questo è ancora un fenomeno nuovo e non tutti sanno cosa sono i cannabinoidi, le spedizioni vengono talvolta fermate alla dogana.

Quando questo accade, il tempo di consegna è qualche giorno più lungo del previsto, ma dovrebbe arrivare a casa tua. In questo caso, se tutte le condizioni di cui sopra sono soddisfatte, lo tengono per qualche giorno per l’ispezione, e dopo diverse ispezioni ed eventualmente diverse telefonate, lo invieranno alla destinazione finale.

Sulla base della nostra esperienza personale, abbiamo scoperto che questo accade spesso quando si spedisce CBD dalla Svizzera alla Germania. Di solito ci vuole qualche giorno in più, ma alla fine arriva al destinatario. In breve, finché si rispettano le leggi nazionali, è possibile spedire prodotti CBD dalla Svizzera ad altri paesi dell’UE.